Tiro squalificato fino al 23 dicembre. Ricorso!

Lo scontro fortuito con l’arbitro Nadal diventa “senza alcun dubbio” uno sgambetto volontario compiuto dal giocatore in maniera inspiegabile e senza l’intenzione di fare del male. La Forum Julii è incredula…

La Forum Julii non ci crede. Eppure, è tutto messo nero su bianco, dal Giudice sportivo: il fortuito scontro al 7′ del primo tempo tra l’arbitro Nadal e il calciatore Almer Tiro, costato domenica l’espulsione al giocatore dei ducal-gaglianesi – (anche il capitano del Santamaria aveva chiesto al direttore di gara di ritornare su quel cartellino rosso), ha prodotto la squalifica del povero Almer Tiro fino al 23 dicembre. Con tanto di beffa aggiuntiva incorporata, perché – essendo lo stop a tempo e non a giornate – costringerà l’attaccante a saltare pure il ritorno di coppa Regione a Staranzano.
E’ tutta da leggere la motivazione della pesante squalifica, motivazione che riportiamo integralmente: “Per essere stato espulso all’11’ del 1º tempo per aver fatto cadere a terra l’arbitro mediante sgambetto in quanto, nel mentre stavano correndo assieme a centrocampo, dopo aver superato a sinistra il direttore di gara, metteva volontariamente la propria gamba in mezzo a quelle di quest’ultimo, toccandolo sul piede sinistro; a seguito di tale contatto, il direttore di gara inciampava e cadeva a terra disteso, mentre egli (Tiro Almer) proseguiva la corsa. Alzatosi subito, l’arbitro estraeva il cartellino rosso ed espelleva il Tiro, il quale si scusava immediatamente con Lui ed abbandonava il terreno di gioco senza dar luogo a proteste. Si è trattato di un atto inspiegabile – ed è l’arbitro ad averlo dichiarato – in quanto commesso dopo appena una decina di minuti dall’inizio della gara, durante i quali nulla era accaduto di rilevante (nemmeno un’ammonizione). Nella circostanza l’arbitro ha ravvisato, senza alcun dubbio, l’intenzionalità manifestata dal Tiro di sgambettarlo e di farlo cadere; non ha invece riscontrato la volontarietà delcitato calciatore di fargli male in quanto quest’ultimo aveva commesso l’atto senza metterci energia. A causa dello sgambetto subito, l’arbitro non aveva avuto bisogno di essere soccorso e non aveva riportato alcuna conseguenza a seguito della caduta”.
L’episodio ci è stato descritto come segue dalla Forum: rinvio del portiere, Tiro e l’arbitro guardano il pallone, da qui il contatto del tutto involontario. Del resto: lo stesso Nadal parla di “atto inspiegabile” in quanto fino ad allora nulla di eclatante era accaduto. Eppure, riesce a entrare dentro la testa di Tiro tanto da ravvisare “senza alcun dubbio, l’intenzionalità di sgambettarlo”. Il calciatore però non aveva “intenzione di fargli del male” e dopo l’espulsione è uscito dal rettangolo di gioco senza protestare.
Ne consegue che Almer Tiro per una frazione di secondo è diventato matto, completamente matto, tanto da mettersi a sgambettare l’arbitro senza motivo alcuno! Parliamo di un giocatore esperto, che ha militato anche in Eccellenza: è qualcosa che, francamente, appare inverosimile.
La Forum Julii presenterà ricorso contro la pesante squalifica. I ducal-gaglianesi in un primo momento, nel dopo gara, avevano pensato anche di richiedere la ripetizione della gara per “errore tecnico”, ma avevano poi lasciato perdere, forse nella speranza che il direttore di gara nel referto avrebbe riconsiderato l’episodio e fosse stato contagiato dal tarlo del dubbio. Invece così non è stato.

Fonte Ufficiale al seguente link